DIETA per un sano igiene di vita

DIETA intesa come sano igiene di vita, infatti è ormai ampiamente accertato che la quasi totalità delle nostre patologie organiche (cancro compreso) derivi da una cattiva igiene di vita e sempre più spesso da una cattiva alimentazione. Gli errori comportamentali e quelli alimentari, infatti, sono più incisivi di molti altri errori di breve durata, perché agiscono ripetutamente nel tempo: più volte al giorno, tutti i giorni sino a diventare scorrette abitudini che si protraggono negli anni!

Seguire una corretta alimentazione dovrebbe essere considerato come una prevenzione e non come UNICO, spesso drastico, rimedio ai chili di troppo; la dieta – dal greco díaita  ossia MODO DI VIVERE –  troppo spesso viene associata a un periodo di restrizione o privazione piuttosto che ad un corretto stile di vita o, appunto, modo di vivere.

DIETA come stile di vita
DIETA come stile di vita

Sino a quando il meccanismo scatenante sarà: VOGLIO DIMAGRIRE e non VOGLIO STARE BENE allora il tempo in cui si starà a dieta sarà tempo perso in quanto si vanificherà non appena si abbandonerà il regime alimentare seguito; viceversa se si impara a mangiare correttamente per sentirsi meglio, la dieta diventerà uno stile di vita e non un periodo di restrizione volto alla perdita di peso.

1) Colazione da re, pranzo da principe, cena da povero.

Queste parole,  spesso ripetute dai nostri nonni,  racchiudono  una delle più importanti verità nel campo dell’alimentazione e della dieta quotidiana. La colazione, da molti sottovalutata, dovrebbe essere invece il pasto cardine della giornata e, secondo parecchi studi medici, pare che facendo un’abbondante colazione si riduca la possibilità di avere problemi cardiovascolari, di sovrappeso, obesità e stress.

COLAZIONE, Pranzo, cena
COLAZIONE, Pranzo, cena

La colazione deve essere sana, nutriente e soprattutto bisognerebbe consumarla senza fretta in modo da trasmettere al nostro corpo, ma anche alla nostra mente, un senso di tranquillità, non sottoponendolo allo stress sin dal momento del risveglio. Apparecchiare con cura la tavola e scegliere la sera cosa mangiare per cominciare la giornata con la giusta coccola e l’adeguato sprint. L’energia e l’umore con il quale si affronta la giornata dipende proprio da questo importantissimo momento; VIETATO SALTARE questo pasto!

img_8863
COLAZIONE: ricca, sana, equilibrata e varia

2)  Pranzo da principe.

Spesso la pausa pranzo, sia che sia lavorativa che di studio, viene fatta in fretta, al bar e magari in piedi senza prestare attenzione a cosa e dove si mangia senza, quindi, godere del piacere del pranzo a tavola con tutti i benefici ad esso collegati,  SBAGLIATISSIMO! A pranzo si dovrebbero assumere carboidrati abbinati ad una fonte proteica (carne, pesce formaggio, uova, legumi) e  a verdure sia cotte che crude, preferibilmente consumata prima del pasto ed il tutto ritagliandosi il tempo necessario anche a trovare o creare la location giusta che renda la pausa piacevole sotto tutti i punti di vista. No al pranzo davanti al PC, al volo al bar, fra un impegno e l’altro o, comunque, di corsa senza gustare ciò che si mangia.

PRANZO da principe

Un pranzo così impostato consente di dare al corpo energia sino al pomeriggio inoltrato, momento in cui sarebbe consigliabile assumere uno spuntino (tipo: yogurt, frutta, 2 quadretti di cioccolato fondente, un pezzettino di grana, qualche mandorla, una tazza di latte ecc),  sempre se ne senta il bisogno,  al fine di non costringere l’organismo ad attingere dalle proprie riserve e a non arrivare a cena con una fame da lupi.

 3) Cena da povero.

Le nostre abitudini quotidiane ci hanno portato, nel tempo, a capovolgere il suddetto detto popolare dando alla cena l’importanza maggiore fra i pasti quotidiani caricandola delle calorie non introdotte nei pasti precedenti. La cena, per la maggioranza di noi, è l’unico pasto della giornata consumato, a tavola, in famiglia e finalmente senza tempi obbligati.  Si deve, tuttavia, tenere presente che tutto ciò che si introduce a cena non va “consumato” prima di andare a letto, almeno che non si concluda la serata con la San Luca / Casaglia o con un workout notturno di allenamento (maliziose/i intendo di ginnastica fuori dai lenzuoli) inevitabilmente, quindi si accumula per “non uso”.

CENA da povero
CENA da povero

Detto cio’, per controllare il peso, dimagrire o semplicemente avere un corretto igiene alimentare quotidiano CONTROLLATE LE CALORIE INTRODOTTE A CENA, limitate, se non riuscite a rinunciarci completamente,  i carboidrati, i farinacei, l’alcol, le bibite gasate, i dolci, i fritti, olio di cottura e cibi elaborati a favore di carne bianca, zuppe, pesce, legumi, verdura, olio a crudo, acqua naturale e tisane ed i benefici li avrete immediatamente già dalla mattina seguente.

TIP BIONDERRIMO seguire una sana dieta alimentare significa imparare ad avere un rapporto sano con il cibo e con il piacere che esso regala. Il cibo ci aiuta a vivere bene se gli diamo con costanza la giusta importanza, l’eccezione della mangiata come se non ci fosse un domani, non ha nessun drastico effetto sulla dieta fino a quando non si trasforma in abitudine; quindi … se vuoi sgarrare fallo e non punirti per esserti concessa l’eccesso… semplicemente non perseverare! 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *